cerca nel sito
Sei in: home » bandi » selezione per attività formative

SELEZIONE PER ATTIVITÀ FORMATIVE

  CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE MIRATA
E’ attivo il catalogo di percorsi per l’aggiornamento delle competenze di lavoratori coinvolti in situazioni di crisi, in cassa-integrazione, disoccupati e NEET. Promosso da Arti Toscana e attuato da Provincia di Livorno Sviluppo in ATS con Cescot Formazione srl e Cescot Toscana Nord, il catalogo propone un’ampia offerta formativa gratuita, finalizzata a riqualificare lavoratori e disoccupati nelle aree di competenza dei Centri per l’Impiego di Livorno, Piombino, Massa Carrara e Versilia. I percorsi vanno da un minimo di 12 ore ad un massimo di 110 ore, vengono realizzati in gruppi di minimo 6 persone, in presenza o a distanza, in base alla tipologia della didattica e alle regole sanitarie in vigore. L’offerta formativa comprende tre tipi di percorsi: a. per acquisire competenze trasversali e di base (come lingua inglese e francese, alfabetizzazione informatica), accessibili ad un ampia fascia di utenti; b. per ottenere le certificazioni ECDL, HACCP e le patenti di guida, per utenti con specifiche necessità individuati dai CpI; c. brevi moduli propedeutici ai percorsi di formazione professionale strutturata (quali saldatore, cuoco, segreteria amministrativa), che vengono erogati in collaborazione con soggetti esperti agli utenti individuati dai CpI. Ai corsi possono accedere cittadini dai 18 ai 65 anni, europei o di paesi terzi con regolare permesso di soggiorno (livello di conoscenza della lingua italiana almeno A2), residenti o domiciliati nei territori di Livorno, Piombino, Massa, Carrara e Viareggio, con licenza elementare e in condizione lavorativa di occupati (anche saltuari/atipici e in CIG.), disoccupati o iscritti nelle liste di mobilità, NEET, inattivi (casalinghe), in servizio civile e tirocinanti in cerca di prima occupazione. Per iscriversi occorre richiedere il percorso al Centro per l’Impiego di competenza, in modo da essere segnalati da un operatore del CpI in base alle specifiche necessità di formazione e riconversione professionale. La domanda di iscrizione va compilata presso il CpI, con l’aiuto dell’operatore. Nel caso in cui il numero degli iscritti sia superiore al numero dei posti a disposizione, viene data priorità a lavoratori in CIG e disoccupati. Se le iscrizioni avessero un numero ridotto, sarà valutata la possibilità di coinvolgere cittadini residenti o domiciliati in territori differenti da quelli della Toscana costiera. Il catalogo formativo si svolge come azione pilota nell’ambito del progetto “Med New Job”, finanziato dal Programma Operativo Interreg Marittimo 2014/2020.
Continua
  30 GIOVANI POSSONO PROGETTARE LA CITTA’ DEL 2030: DOMANDE ENTRO IL 23 GIUGNO
Per fare di Livorno un centro per nuove idee, che promuova la cultura, la scienza, la produttività, lo sviluppo sociale, i giovani tra i 18 e i 29 anni possono partecipare al cantiere di idee previsto dal progetto “NEET - Nuove Energie Emergono dai Territori”. Finanziato dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale a seguito dell’avviso emesso da Anci, NEET sostiene le potenzialità delle giovani generazioni per creare progetti innovativi in linea con l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, che ha l’obiettivo di rendere “le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili”. Il Comune di Livorno e il Comune di Genova, con una cordata di enti – tra i quali la Provincia di Livorno, Museo di Storia Naturale del Mediterraneo - e associazioni, daranno vita al cantiere di idee che produrrà nuovi progetti per le due città. A Livorno possono candidarsi dal 3 giugno giovani tra i 18 e i 29 anni, residenti o domiciliati nel territorio provinciale e in possesso del diploma di scuola secondaria di primo grado (o qualifica di operatore professionale IeFP o diploma di tecnico professionale IeFP) oppure di scuola secondaria di secondo grado o di diploma di laurea (triennale, magistrale o ciclo unico), rispondendo all’avviso emesso da Provincia di Livorno Sviluppo (allegato). Occorre scaricare e compilare la domanda di partecipazione (allegata), inviandola in file sottoscritto e corredato di copia del documento di identità (o permesso di soggiorno) per e.mail a progettoneet@provincia.livorno.it entro il 23 giugno, indicando nell’oggetto “Domanda progetto NEET”. Tra i candidati saranno scelti 30 giovani (10 per ogni tipologia di titolo di studio) che sosterranno i colloqui motivazionali prima di essere ammessi al percorso di almeno 100 ore che si svolgerà in vari luoghi della città fino a gennaio 2022 (la graduatoria sarà pubblicata su questo sito entro il 21 luglio). I giovani seguiranno le attività di orientamento per focalizzare la loro visione del futuro, moduli formativi e project work per la progettazione (80 ore), effettueranno incontri e visite, avanzeranno proposte di idee per la città e parteciperanno ad un gruppo di lavoro per realizzare almeno 2 progetti di fattibilità. Al termine potranno avere un’indennità di 1.000 euro lordi ciascuno, erogata dal Comune di Livorno. In allegato il testo integrale dell’avviso e il modulo di domanda per la partecipazione. Per informazioni scrivere a: progettoneet@provincia.livorno.it.
Continua
  AVVICINARSI AL VOLONTARIATO: UN CORSO GRATUITO ON LINE
Nel momento di emergenza legato alla pandemia sono sempre più necessari i servizi per la comunità. Il mondo del volontariato offre un supporto prezioso alle istituzioni, diventando un punto di riferimento indispensabile per un numero crescente di persone in difficoltà. Per questo Provincia di Livorno Sviluppo con Caritas hanno realizzato un percorso formativo gratuito per avvicinrsi al volontariato, rivolto a persone che hanno livelli di istruzione di base, per favorire la loro partecipazione alla vita civile e dare un contributo alla comunità, riscoprendosi utili. Il “Percorso di cittadinanza attiva e introduzione al volontariato” viene presentato venerdì 6 novembre alle ore 10 con un seminario on line attraverso la piattaforma Zoom (link https://bit.ly/2JyhGTW, ID riunione: 987 9273 4410, password 517475). Intervengono Paolo Nanni (amministratore unico Provincia di Livorno Sviluppo), Raffaella Spiezio (presidente Caritas Livorno), Maria Giovanna Lotti (dirigente Provincia di Livorno Sviluppo), e le associazioni del territorio che svolgono servizi sociali. Il programma è allegato. L'attività è realizzata nell'ambito del progetto Erasmus+ EVOLVE, attuato con enti, agenzie formative e organizzazioni di Italia, Cipro, Grecia e Lussemburgo, che incentiva la partecipazione alla vita civile di persone poco qualificate attraverso il volontariato, per aiutarle a inserirsi nella comunità e dare un contributo concreto alle organizzazioni che operano nel sociale. Il corso serve infatti a rafforzare le capacità di lettura e interpretazione dei testi, di calcolo applicato alla vita quotidiana, fornisce competenze digitali, affronta i metodi di comunicazione ed empatia per entrare in contatto con persone anche fragili, infine aiuta a scoprire il valore del volontariato e i riferimenti dei servizi sociali e al cittadino presenti nella nostra zona. Ha una durata di circa 28 ore, di cui 20 on line e 8 in presenza (o in modalità consentite dall'emergenza), ed è accessibile gratuitamente dalla piattaforma del progetto EVOLVE previa registrazione e con l'uso di credenziali. Il primo gruppo aula è rivolto a 15 persone, che potranno essere supportate nella didattica in una sede a Livorno, e svolgere le attività pratiche con operatori. Al termine della formazione teorica gli allievi hanno la possibilità di effettuare circa due mesi di pratica presso le organizzazioni di volontariato che offrono servizi sociali alla comunità.  
Continua